Una storia che muore

di Rita Bortone | del 21/10/2018
Una storia che muore

Abstract

Il tema di storia scompare dagli esami di maturità e ciascuno s’indigna a suo modo. Ma  la Storia  rischia di morire a scuola come nella società, per irresponsabilità ampie e gravi che non  stanno nella riforma degli esami di Stato. Una società senza storia e senza memoria. La frattura tra la Storia Indicata a livello nazionale e la Storia insegnata nella realtà. La inadeguatezza dell’insegnamento disciplinare e le responsabilità di scuole e università.

 

Tutta la città ne parla

Scherzavamo tristemente con dei colleghi, giorni fa, in merito alla farsa della valutazione dei dirigenti, che in realtà non valuta niente e non produce nessun esito, e in merito alla farsa del prossimo concorso per la dirigenza scolastica, che anch’esso, con i suoi innovativi quesiti a risposta aperta, non sarà in grado di valutare niente, ed alla farsa dei rav e dei pdm, che fanno scena e suonano bene all’orecchio, ma certamente non producono la cultura autovalutativa e migliorativa come dicono di voler fare, e insomma concordavamo amaramente nella considerazione che il sistema nazionale d’istruzione si riempie la bocca di parole e di principi enunciati ma in realtà non sembra avere alcun interesse, o alcuna capacità, di migliorare le cose.

E in che direzione, poi, migliorare le cose? Abbiamo forse, a livello nazionale, un’idea chiara di cosa vogliamo che siano l’istruzione e la cultura nel nostro Paese? Blateriamo di competenze, sì, in ossequio all’Europa e alla comunità internazionale, ma a chi importa davvero delle competenze in questa era dell’incompetenza acclarata, vistosa, che ormai assurge ogni giorno di più a dignità di governo?

La qualità sta nelle singole persone, dicevamo, ma a loro volta le persone che vogliono e che sanno fare qualità sono sempre meno… E d’altra parte, se così non fosse, il Paese non starebbe nelle condizioni in cui sta: culturali, economiche, politiche, morali.

Insomma, condividevamo un momento di forte scoramento.

Quelle chiacchiere mi tornano in mente mentre rifletto sul dibattito nato intorno alle tracce degli esami di maturità e sulla notizia (presunta notizia) della “eliminazione del tema di storia”, che ha fatto scandalo nel mondo degli storici, degli intellettuali, degli accademici in genere, diventando immediato oggetto di articoli di giornale e di trasmissioni radiofoniche
Segui la lettura in: Scuola e amministrazione.it, https://www.scuolaeamministrazione.it/it/una-storia-che-muore/?fbclid=IwAR1eR2qcI6QrmXibhqqNK4rWBC2OtXBGWCiDEXuko0im-zFwFetUOgCWuCc


Immagine Pubblico dominio