Poesie




La prova del cuoco

A. Clerici
Ricette - Zucchine ripiene -
RAIricette
pubblicato in data 30/mag/2012

 

La prova del cuoco - 5 zucchine napoletane grandi 300g. di macinato misto (vitella, maiale) 1 uovo intero 1 tuorlo 3 cucchiai di grana 1 patata bollita Noce moscata Sale e pepe 1 barattolo polpa pronta 1 cipolla Olio sale e pepe Svuotare le zucchine. In una ciotola unire la carne macinata, le uova, la patata lessata, il grana, una grattugiata di noce moscata il sale e il pepe. Amalgamare il composto. Preparare il sugo di pomodoro mettendo in una padella un filo d'olio, la cipolla tagliata sottile e la polpa di pomodoro. Salare. Riempire con il composto di carne le zucchine e aggiungerle nella padella con il pomodoro. Cuocere per circa 15- 20 minuti. Servire calde.

 https://www.youtube.com/watch?v=hUjmBpEiiaM

per conoscere altre ricette visita RAIricette
https://www.youtube.com/user/RAIricette?feature=watch


La questione dell'umanesimo

Vito Mancuso - estratto conferenza
Fondazione Collegio San Carlo

pubblicato il 21 mar 2013

http://cc.fondazionesancarlo.it/fonda...
Le registrazioni integrali delle conferenze, gli abstract e le bibliografie delle lezioni pubbliche possono essere scaricate in forma gratuita direttamente dal sito della Fondazione Collegio San Carlo di Modena. 

La questione dell'umanesimo - prof. Vito Mancuso (docente di Storia delle dottrine Teologiche - Università degli Studi di Padova). 
Seminario di cultura europea "Scienza. Politiche della ricerca e dinamiche sociali"
febbraio - marzo 2013 
Centro Culturale
Fondazione Collegio San Carlo
http://www.fondazionesancarlo.it

http://youtu.be/lfeWIMiatOU

 

La stella mattutina

 Aspettiamo la stella mattutina 

dall’ala bianca che viaggia nelle tenebre, 

primo annunzio del sole. 

 

Jone di Ceo, La stella mattutina in Lirici greci, tradotti da S. Quasimodo, Milano, RCS, 2004, p. 165

 



Lascio la luce bellissima del sole

Lascio la luce bellissima del sole

e le stelle splendenti e il sembiante della luna,

e i cocomeri maturi e le mele e le pere.
 

Praxilla, Lascio la luce bellissima del sole, in Lirici greci traduzione di S. Quasimodo, Milano, RCS, 2004.

Le bal de la Vaubyessard

 Télécharger cet extrait en version mp3 (clic droit - "enregistrer sous...")
Lu par Victoria - source : litteratureaudio.com

 http://www.bacdefrancais.net/madame-bovary-flaubert-bal.php

Le cancre

Il dit non avec la tête

mais il dit oui avec le coeur

il dit oui a ce qu’il aime

il dit non au professeur

il est debout

on le questionne

et tous les problèmes sont posés

soudain le fou rire le prend

et il efface tout

les chiffres et les mots

les dates et les noms

les phrases et les pièges

et malgré les menaces du maître

sous les huées des enfants prodiges

avec des craies de toutes les couleurs

sur le tableau noir du malheur

il dessine le visage du bonheur


J. Prévert, Parole, Milano,TEA, 2002.

 


Le mucche del deserto saudita

Piero Angela
Lorenzopinnavideo

caricato il 23 agosto 2013
English subtitles available) Quello che ci si aspetta di vedere in un deserto sono cammelli e sabbie roventi. Una mucca pezzata ci sembrerebbe completamente fuori posto. Ce la immaginiamo a pascolare in un prato olandese o anche italiano. Eppure in mezzo al deserto saudita, a 150 chilometri ad sud-est di Riyadh, si trova una delle più grandi fattorie del mondo. Si chiama Al Safi ed ospita quasi 40.000 mucche
http://youtu.be/__-WUyp79x8

Le rime

Le rime sono più noiose delle

dame di San Vincenzo: battono alla porta
e insistono. Respingerle è impossibile
e purché stiano fuori si sopportano.
Il poeta decente le allontana
(le rime), le nasconde, bara, tenta
il contrabbando. Ma le pinzochere ardono
di zelo e prima o poi (rime e vecchiarde)
bussano ancora e sono sempre quelle

E. Montale, Satura I,in Poesie, Milano, A. Mondadori Editore S.p.A., 2004, p. 144.


 

 

 

 

Le vele le vele le vele

Le vele le vele le vele
Che schioccano e frustano al vento
Che gonfia di vane sequele
Le vele le vele le vele!
Che tesson e tesson: lamento
Volubil che l'onda ammorza
Ne l'onda volubile smorza
Ne l'ultimo schianto crudele
Le vele le vele le vele

D. Campana, Canti orfici,Varie e frammenti, Milano, RCS, 2004, p.89


Leggere

 L'uomo costruisce case perché è vivo ma scrive libri perché si sa mortale. Vive in gruppo perché è gregario, ma legge perché si sa solo. La lettura è per lui una compagnia che non prende il posto di nessun'altra, ma che nessun'altra potrebbe sostituire.

Daniel Pennac, Come un romanzo, Milano, Feltrinelli, 2003

Leggere il giornale preparandosi il tè

Di prima mattina leggo sul giornale dei progetti
 
sensazionali
dei papi e dei re, dei banchieri e dei baroni del petrolio.
Con la coda dell'occhio sorveglio
il bricco dove l'acqua del tè
s'intorbida e comincia a bollire ed è chiara di nuovo
e traboccando dal bricco soffoca il fuoco.

Bertolt Brecht, in Poesie, Poesie 1941-1947, a c.di Giulio Davico Bonino, Milano, Rcs Quotidiani, 2004,p.245. 

Lezioni di Arabo Egiziano - I vestiti


Ludwig Wittgenstein

 Un filosofo tra Vienna e Cambridge
Maria Teresa de Vito
caricato il 04 giugno 2011
http://youtu.be/XokBff7GpOk






Manjushaka *Danza degli ombrelli*

kitigai86

caricato il 21 nov 2009

http://youtu.be/zv8rthqIqB4